Cappellacci al cacao ripieni di mazzancolle e bisque agli arachidi

DA PROVARE!

Con questa ricetta partecipo al Viaggio dei Sapori, capitolo “Tostati”.
Una bellissima e sfidante iniziativa di Aifb per cimentarsi nell’abbinamento degli ingredienti che ogni mese variano.
Gli ingredienti di questo mese sono: cioccolato, arachidi e caffè.

Ho scelto cacao e arachidi. Come? Ho preparato una pasta fresca al cacao per prepare i cappellacci che ho riempito di un trito di mazzancolle dell’Adriatico e conditi con la bisque preparata con i carapaci e un burro d’arachidi crunchy.
Mazzancolla e arachidi stanno benissimo insieme! Provare per credere.

[Aggiornamento postumo all’articolo]

Con questa ricetta ho vinto il contest sui Tostati! Sono molto felice e soddisfatta!

INGREDIENTI (X 3 PERSONE)

Per i cappellacci

  • 150 g farina 00
  • 50 g di semola di grano duro rimacinata
  • 20 g di cacao amaro
  • 2 uova
  • sale e acqua q.b.

Per la bisque al burro di arachidi

  • 280 g di mazzancolle (oppure gamberi)
  • 1 carota piccola
  • 2 scalogni
  • 1 pezzo di finocchio
  • 120 ml di acqua
  • 120 g di ghiaccio a cubetti
  • 1 cucchiaio di burro di arachidi
  • 5-6 arachidi spezzettate

PROCEDIMENTO

Preparazione della pasta fresca

  1. Setacciare le farine ed il cacao e disporre le polveri a fontana sopra una spianatoia.
  2. Inserire al centro 2 uova e aggiungere un po’ di sale.
  3. Rompere le uova con i rebbi di una forchetta e iniziare ad impastare fino a formare una pallina di impasto. Aggiungere qualche goccia d’acqua nel caso l’impasto risulti troppo duro.
  4. Far riposare impasto per 30 minuti in frigorifero.

Preparazione della bisque al burro d’arachidi

  1. Soffriggere per 10 minuti la carota, la cipolla e il finocchio con dell’olio evo.
  2. Pulire le mazzancolle e privarle dell’intestino utilizzando uno stuzzicadente.
    Aggiungere al soffritto le teste e i carapaci delle mazzancole pulite e tostare il tutto per 3 minuti.
  3. Sfumare con il brandy finchè non si sarà asciugato.
  4. Aggiungere l’acqua fredda e il ghiacchio (kitchen tip: pesate gli scarti del pesce e versate pari peso di acqua e pari peso di ghiaccio. Io mi sono ritrovata con 120 g di scarti e quindi ho inserito 120 ml di acqua e 120 g di ghiacchio) e due pezzetti di finocchietto.
    Continuare la cottura per 10-15 minuti.
  5. Frullare il tutto con un frullatore ad immersione.
  6. Filtrare la salsa e aggiungere 1 cucchiaio di burro d’arachidi. Io ho usato quello con i pezzetti di arachide all’interno, per dare una leggera croccantezza al piatto.
    (kitchen tip: con quello che ho avanzato nel colino ho creato una polvere di crostacei. Basta distendere in teglia la polpa rimasta degli scarti ed essicare in forno statico a 130° per 40 minuti, far raffreddare in forno con lo sportello semi-aperto e poi tritare il tutto).

Preparazione dei cappellaci e piatto finale

  1. Preparare il ripieno dei capellacci tritando a coltello le mazzancolle crude.
    Condire con poco olio, sale e 2 grattate di scorza di limone.
  2. Riprendere il panetto di pasta e iniziare a stenderlo con una sfogliatrice o con il mattarello.
    Io ho utilizzato la sfogliatrice. Sono partita a tirare le fette di pasta partendo dal livello 1 fino ad arrivare al livello 6, infarinando la striscia di pasta ad ogni passaggio di sfogliatura.
  3. Formare dei quadrati di 8 cm e riempirli con la farcitura.
  4. Bagnare i lati e piegare il quadrato lungo la diagonale formando un triangolo e unire i bordi.
  5. Portare ad ebollizione dell’acqua salata in una pentola e cuocere i cappellacci per 4 minuti.
  6. In una padella restringere la bisque e saltare i cappellacci una volta cotti.
  7. Aggiungere degli arachidi tritati e tostati in padella, per dare un po’ di croccantezza al piatto, e terminare con qualche ciuffetto di finocchietto e un filo d’olio evo.

Il connubio di gusti tra arachide e mazzancolle è stato per me sorprendente e non lo avrei mai creduto possibile in realtà. Poi ho voluto aggiungere il cacao nella pasta fresca per dare un po’ di “stacco colore” con il ripieno di puro crostaceo.
Può essere un buon primo piatto per Natale, provatelo e fatemi sapere.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

ULTIME RICETTE

- Advertisement -spot_img

More Recipes Like This