Pasta fillo e fave

DA PROVARE!

Tramezzini di frittata

Come usare le uova per creare un piatto unico per i più piccoli o da portare in spiaggia.

INVERNO – Menù settimanale n.3

https://www.canva.com/design/DAEUCE7k2j8/view

Frittatina al forno con porri e cavolo nero

La settimana scorsa ho trovato l'ultimo cavolo nero dell'inverno. Anche se siamo in primavera, saluto l'inverno con questa ricetta: frittatine al forno con porri e...

Torta all’uva nera e sambuco

Eccoci arrivati al tempo dell'estate che ci apre alle porte dell'autunno: la vendemmia. Ricordo la vendemmia come un rito di ritrovo famigliare emozionante: i "grandi"...

E’ la prima volta che preparo le fave e uso la pasta fillo. Per questo motivo ho deciso di chiamare questa ricetta “pasta fillo e fave”: c’è sempre un prima volta e devo dire che mi è particolarmente riuscita. Ho scelto un ripieno semplice, che rimanesse morbido e cremoso arricchito con qualche cucchiaino di pesto, altro elemento che adoro.

La pasta fillo si adatta benissimo a preparazioni dolci e salate: credo che inizierà a far parte della mia dispensa in maniera costante. E’ più veloce da cucinare e più leggera della pasta sfoglia. Direi che bastano come caratteristiche per eleggerla la nuova regina del frigo, no?

INGREDIENTI

  • 4 fogli di pasta fillo
  • 200 g di fave fresche
  • 250 g di ricotta fresca
  • 100 g di philadelphia
  • 150 g di caciotta fresca a cubetti
  • 3 fette di prosciutto cotto
  • 2 cucchiai di pesto
  • 1 uovo
  • sale, pepe, olio q.b.

PROCEDIMENTO

  1. Sbollentare le fave in acqua bollente salata per 15-20 minuti.
  2. Prepariamo il ripieno mescolando in una ciotola, la ricotta, la philadelphia, l’uovo, la caciotta, il prosciutto a pezzetti e il pesto. Aggiungere le fave sbollentate (tenendone da parte alcune per decorare la torta) e regolare di sale e pepe.
  3. Foderare il fondo dello stampo con della carta da forno e spennellare i bordi con dell’olio.
  4. Spennellare con dell’acqua un foglio di pasta fillo e posizionarlo al centro dello stampo, proseguire con il secondo foglio e posizionarlo a 90° rispetto al primo e ripetere un’altra volta questa operazione.
  5. Stendere l’impasto all’interno dello stampo e richiudere i bordi della pasta fillo verso l’interno. Decorare con qualche fava e cubetti di caciotta. Terminare con una generosa grattata di pepe.
  6. Cuocere in forno a 200° per 20 minuti.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

ULTIME RICETTE

Mini-piadine con crema di zucca e speck

Adoro le cose tonde: la forma rotonda da armonia, dona completezza, scandisce il tempo e le stagioni, mi fa sentire "in pienezza" e profondamente...

Savoiardi

Questo sabato parteciperò alla Tiramisu World Cup. Una sfida tra pasticceri amatoriali per il miglior Tiramisu del mondo. Vabbè, decisamente un premio ambizioso da...

Panini di Semola ai semi di papavero e paprika affumicata

Il profumo del pane è un ricordo che fa parte del nostro cervello da quando una donna (perchè secondo me, chi poteva produrre un...

Bundt cake pere e cannella – Buon Compleanno IMANGY

Siamo arrivati insieme a questo primo anno di IMANGY. L'anno scorso ho iniziato questa avventura quasi non credendomi in grado di farcela, spinta da un'amica...

Torta all’uva nera e sambuco

Eccoci arrivati al tempo dell'estate che ci apre alle porte dell'autunno: la vendemmia. Ricordo la vendemmia come un rito di ritrovo famigliare emozionante: i "grandi"...
- Advertisement -

More Recipes Like This