Savoiardi

DA PROVARE!

Questo sabato parteciperò alla Tiramisu World Cup. Una sfida tra pasticceri amatoriali per il miglior Tiramisu del mondo. Vabbè, decisamente un premio ambizioso da vincere. Ma giocare un po’ e fare festa a son di fette di tiramisù mi pare il miglior modo per recuperare la gioia persa in questo anno e mezzo.

Savoiardi_imangy

Il mio tiramisù lo conoscete già e sapete anche quanto importante siano gli ingredienti per ottenere la texture perfetta.

I savoiardi, principi indiscussi della ricetta dopo la crema al mascarpone, sono i biscotti che ogni buona massaia trevigiana si trova ad inzuppare nel caffè per ottenere il SUO tiramisù migliore. Spesso li si acquista ma vi invito, once in a life, a provare a produrli in casa per poi andare a comporre il vostro tiramisù.

Come molte cose nella pasticceria, i savoiardi sembrano complessi ma in realtà sono molto semplici: basta eseguire correttamente quei 2-3 passaggi chiave e avrete realizzato con soddisfazione una delle preparazioni base più versatili della pasticceria.
Di fatto di stratta di un incrocio tra pasta bisquit e un pan di spagna zuccherato superficialmente. Detta così sembra facile ma vedrete che è proprio così.

Savoiardi_imangy

Tiramisù di alto livello garantito.

INGREDIENTI (25 savoiardi lunghi)

  • 150 g tuorli
  • 75 g zucchero
  • 1 baccello vaniglia
  • 225 g albumi
  • 90 g zucchero
  • 90 g farina
  • 75 g fecola

Savoiardi_imangy

PROCEDIMENTO

  1. Montare i 150 g tuorli con 75 g di zucchero e la polpa della vaniglia.
    Più monta meglio è, quindi o in planetaria o con uno sbattitore o una frusta elettrica, lasciare andare il composto in montaggio per 8-10 minuti.
  2. A parte, montare a neve gli albumi (225g) con lo zucchero (90 g) per circa 15 minuti.
  3. Aiutandosi con un leccapentole, introdurre il composto di tuorli e zucchero all’interno dell’albume ben montato.
  4. Incorporare poi ai due composti le farine setacciate insieme (90g farina + 70g fecola) la massa deve risultare lucida e soffice. Per fare questo ho usato un fantastico accessorio del mio Kenwood, cioè la spatola da pasticcere per le masse montate, acquistabile in Amazon.
  5. Con una tasca da pasticcere dotata di bocchetta liscia (dm 12) dressare sulla carta forno dei bastoncini lunghi 8 cm e larghi 1,5 cm. Per eliminare la punta di impasto che si crea quando staccate la sac-a-poche, basterà bagnare un dito e premere leggermente sulla punta di impasto in modo da livellarlo.
  6. Spolverizzarli con lo zucchero semolato e cuocerli a 210 gradi per circa 4/5 minuti. Devono risultare dorati. Lasciateli raffreddare e poi staccateli delicatamente dalla carta forno.

Savoiardi_imangy

Inzuppateli nel caffè come colazione o fateci un bel panino dolce farcito con qualche crema e confettura e vedrete che una merenda così non vi capita mai più.. a meno che non diventiate dei consumatori seriali di savoiardi home-made.

Savoiardi_imangy

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

ULTIME RICETTE

- Advertisement -spot_img

More Recipes Like This