Verxe sofegae (verze soffocate) con polenta

DA PROVARE!

Le verze sofegae sono un tipico piatto veneto che mi ricorda moltissimo la mia infanzia e che mi hanno sempre ricordato l’inverno freddo e questo periodo che va da Natale a Capodanno.
Un piatto povero ma molto gustoso, soprattutto se alle verze vengono aggiunte delle ottime salsicce fatte in casa, anch’esse tipiche di questo periodo di dicembre.

Nel periodo infatti di dicembre, è tradizione “far xo el porsel” (ammazzare il maiale grasso, allevato durante l’anno) e, con la sua morte, si assiste alla nascita di gustosi prodotti della sua lavorazione: salsicce, sopresse, ossocolli, ariste sotto sale e quant’altro.

Le verze sono un’ortaggio tipico dell’inverno e la cottura le rende morbide e succose.
Accompagnate dal una buona cipolla, diventeranno addirittura dolci e, accompagnate con una polentina morbida, si trasformano in un piatto unico veramente soddisfacente.. oserei dire quasi un comfort food! Ecco la ricetta!

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 1 verza intera, circa 600-700 g
  • 1 cipolla di Tropea grande
  • 3 salsicce fresche di maiale
  • 200 g di farina per polenta
  • 1 lt di acqua
  • sale, olio evo, pepe

PROCEDIMENTO

  1. Scaldare 1 litro di acqua con una presa di sale grosso. Quando sarà in ebollizione, versare a pioggia la farina da polenta e mescolare con vigore. Lasciare poi cuocere per 30-40 minuti a fuoco basso e mescolando con costanza. Aggiungere eventuale altra acqua se si desidera una consistenza più cremosa.
  2. Tagliare la cipolla a cubetti e soffriggerla in una padella grande con dell’olio.
    Appena sarà ben tostata aggiungere dell’acqua e un pizzico di sale.
  3. Incidere le salsicce ed eliminare il budello. Tagliarle a cubetti e aggiungere in padella rosolandole per qualche minuto.
  4. Eliminare le foglie esterne e tagliare la verza a striscioline. Unirle alla cipolla e alle salsicce già leggermente stufata, mescolare e lasciar rosolare per 5-6 minuti.
  5. Aggiungere un bicchiere abbondante di acqua, coprire con un coperchio e lasciar cuocere per 30 minuti mescolando di tanto in tanto e aggiungendo eventuale acqua all’occorrenza.
    Regolare di sale e di pepe.
  6. Servire in ciotoline ponendo alla base la polenta morbida e sopra la verza stufata con le salsicce.

Si possono servire anche come piccolo antipasto o un bicchierino per l’aperitivo.
L’ho accompagnato con un ottimo Merlot Canovi, un’azienda veneta vicino casa mia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

ULTIME RICETTE

- Advertisement -spot_img

More Recipes Like This